Luzzana

Luzzana (Lössana in dialetto bergamasco) è un comune italiano di 726 abitanti (dato al 31.12.2018) della provincia di Bergamo, in Lombardia. Situato alla destra orografica del fiume Cherio, in val Cavallina, dista circa 18 chilometri ad est dal capoluogo orobico.

I resti principali risalgono all'epoca medievale, in cui vi furono cruente lotte tra le fazioni guelfe e ghibelline.

La principale opera di quel periodo risulta essere il castello Giovannelli, risalente al XIII secolo, acquistato dal Comune nel 1989 ed attuale sede del Municipio, della Biblioteca dell'Unione dei Comuni della Media Valcavallina (Luzzana, Borgo di Terzo e Vigano S.Martino), del Gruppo di Protezione Civile Comunale e del "Museo d'Arte Contemporanea Donazione Meli", che svetta sul paese con la sua torre e le murature con feritoie. Altri monumenti risalenti a quel periodo sono casa Mazzi e casa Gobetti, sul confine con Trescore Balneario.

Nel XIX secolo venne edificata la chiesa parrocchiale, intitolata a San Bernardino da Siena, contenente numerosi dipinti di notevole pregio, tra cui la Madonna in trono e la Crocifissione di Francesco Zucco, e diverse opere degli Scultori Luzzanesi Giosuè Meli (1816 - 1893) ed Alberto Meli (1921 - 2003).

Il paese venne unificato con il confinante comune di Entratico dal 1927 fino al 1948, quando riacquistò la sua autonomia.

In passato il paese era famoso per la produzione ed il commercio delle castagne, raccolte sulle pendici del monte Misma.

Oggi ci sono alcune aziende manifatturiere che lavorano pietre, marmi ed un importante studio di design, che progetta e realizza su misura arredamenti sia per interni che per esterni; oltre che diverse attività operanti nel settore dei servizi e degli autotrasporti.

Per saperne di più: la storia di Luzzana